23 maggio 1992, 16.58

20 anni dalla strage di CAPACI
Continuare a vivere l’eredità di FALCONE e Borsellino
“… Sì, Falcone e Borsellino ci hanno lasciato entrambi un’eredità, un esempio ineguagliabile:
quello del senso del dovere verso lo Stato e verso i cittadini, dell’ordinario coraggio da praticare senza proclami, perché è parte della missione che si è scelta, della vocazione cui si è obbedito. …”
(Presidente Napoletano, Palermo – Aula Bunker, 23/05/2012)

“Noi tutti abbiamo piena coscienza di quello che facciamo e cosa rischiamo ma lo facciamo per il bene dello Stato”. FALCONE

“La lotta alla mafia deve essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità…” BORSELLINO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.