A lasciar fare a Calderoli…

Abrogata per errore dal governo l’annessione del Veneto all’Italia” è l’ultima delle numerose conseguenze dell’entrata in vigore del decreto ‘ammazzanorme’.


Dopo la legge porcata (ipse dixit) un’altra piccola perla del Ministro che può così arricchire il suo curriculum di legislatore.


Ora (dello stesso autore)  è attesa la versione finale del federalismo municipale sperando che non si avverino le previsioni degli artigiani Lombardi:


«Se federalismo fiscale vuol dire trasferimento della tassazione dal centro alla periferia senza portare ad una riduzione delle aliquote, ma anzi a un loro aumento, andando a colpire i beni strumentali delle imprese, allora ci troviamo di fronte a una  forte contraddizione. Inoltre, si vanno a colpire beni come il laboratorio, il capannone dell’artigiano, patrimonio dell’azienda e spesso unica garanzia per ottenere credito dalle banche, ma anche simboli del lavoro di una vita».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.