Ci manca l’aria 3

E’ uscito pochi giorni fa il rapporto annuale 2011 della European Environment Agency sull’inquinamento atmosferico dovuto all’ozono.  

L’Italia risulta essere il Paese con il maggior numero di giorni oltre il limite considerato pericoloso. (ne avevamo già parlato qui)
In particolare il Nord Italia è la regione più inquinata d’ozono d’Europa. 

Pur evidenziando la diffusione sovra-regionale del fenomeno, questa immagine mostra come tale situazione debba essere  centrale nelle scelte sul progetto di futuro e di sviluppo economico  che vogliamo darci (vedi ad esempio i casi revamping , pollina e centrale a carbone di Porto Tolle) e che probabilmente sarebbe ora di considerare l’inquinamento, anche dal punto di vista normativo, non più solo in funzione a limiti  di concentrazione percentuali, ma anche in funzione del luogo dove si produce e dalla capacità dell’ambiente locale di sopportare o meno il carico ambientale prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.