Comuni Ricicloni 2012

Ogni anno Legambiente, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente, premia l’esperienza più virtuosa di buona  gestione  nella raccolta differenziata  e, più in generale del sistema integrato del trattamento dei rifiuti.
La legge  152/2006  aveva fissato per il 2011, un obiettivo di raccolta differenziata del  60% .  Obiettivo che Legambiente  ha
elevato al 65% affinché i Comuni virtuosi italiani possano meritarsi l’appellativo di   “ Ricicloni  “.

Per essere considerato riciclone, un comune , oltre alla soglia minima di raccolta differenziata deve rispettare altri parametri quale la produzione  totale  di rifiuto pro-capite   ( e quindi  le azioni per la riduzione ) ,  la separazione  dei rifiuti pericolosi,  i metodi di raccolta  e l’efficienza del  sistema.     In altre parole  la sostenibilità ambientale,  sociale  ed  economica dei  servizi.
                 
Il 10 luglio scorso a Roma, in occasione dell’annuale premiazione, Legambiente ha conferito il riconoscimento di “Comune  Riciclone  2012  al Comune di Este nella classifica  Area Nord, Comuni sopra i 10.000 ab.“. 
Nello specifico Este ha toccato nel 2011 quasi il 70% di differenziazione nella raccolta del RSU.
Con l’occasione, Legambiente ed il Consorzio Italiano Compostatori, hanno premiato con una targa speciale SESA SpA Soc. Estense Servizi Ambientali di Este perché l’azienda:
“rappresenta nel panorama nazionale un esempio di ciclo integrato
di  trattamento del  biorifiuto.     
Nata con la depurazione ,   si è affermata  con il  compostaggio  con eccezionali  risultati nella digestione anaerobica.
L’innovazione delle tecnologie adottate consentono la produzione congiunta  di  compost  di  qualità e biogas da cui si ricava energia in cogenerazione. “
A ritirare i riconoscimenti  per il Comune di Este e per SESA era presente una delegazione composta dal Sindaco  dr. Giancarlo Piva, dall’Amm.re Delegato SESA Ing. Angelo Mandato e dal consigliere SESA Roberto Stevanin.    

Menzione speciale   poi  “ una campagna coi numeri ai Bacini 3  e 4  perché  nell’anno  2011 tutti i  Comuni dei due Enti  hanno superato il 65% di R.D.  riuscendo in molti casi a superare il traguardo del 70% di recupero.

In tutti i 58 Comuni è attiva la raccolta porta a porta integrale di tutte le tipologie di rifiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.