Di cosa si occupa il Parlamento?

E’ uscito il rapporto Camere Aperte 2011 dove viene valutata la “produttività” dei singoli parlamentari e il peso dei temi trattati: in termini di lavoro parlamentare dedicato e di risultati ottenuti in un determinato periodo di tempo. 

In particolare il rapporto fa emergere quali questioni, preoccupazioni, interessi e ideali trovano rappresentanza nei lavori Parlamentari e quali sono le priorità effettive del Parlamento, riscontrabili in dati di fatto, cioè i provvedimenti lavorati e approvati per ogni tema.


All’interno delle macro-categorie indicate nella tabella precedente, è poi interessante vedere come queste vengano sviluppate.

“Curiosamente” si vede , ad esempio, come è più pesante il tema delle intercettazioni rispetto a quello della lotta alla corruzione e alla concussione o come vengano trattati con maggiore interesse e frequenza i temi riguardanti il lavoro degli avvocati rispetto a quelli dei precari

Il valore di un argomento è dato dalla somma degli Indici di rilevanza di tutti gli atti (legislativi e non legislativi) classificati con  quell’argomento.

Al peso complessivo così  ottenuto, contribuiscono gli atti di tutti i parlamentari,  senza distinzione tra maggioranza e opposizione.
Per cui la  rilevanza di un argomento esprime il grado di attenzione, di impegno e di lavoro politico dedicato dal Parlamento nel  suo insieme a quel tema.

Evidentemente, però, visto che la maggioranza ha una capacità di determinare le priorità dei lavori parlamentari e i suoi esiti in misura decisamente maggiore della minoranza, è sui parlamentari di maggioranza che ricade la responsabilità principale dell’agenda e dei suoi risultati.



Qui puoi leggere il rapporto Open polis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.