Giornata della memoria

Le attività che accompagnano il “Giorno della memoria 2011” nel Comune di Este hanno maturato una dimensione di “rete” di eventi, grazie alla quale la rivisitazione da più parti delle pagine più buie della storia del Novecento assume i tratti di un processo creativo. Solo così, infatti, in una storia che rivive continuamente se stessa oltre una logica puramente commemorativa, il ricordo può produrre anticorpi più efficaci e durevoli contro ogni possibile ritorno di razzismo ed intolleranza, sotto qualsiasi forma si possano presentare.

Il Comune di Este, quindi, rinnova nel 2011 un ruolo di coordinamento, volto a valorizzare le proposte e iniziative emerse dal territorio, con una particolare attenzione alla fruibilità da parte delle giovani generazioni, e ad un’indispensabile attenzione per la divulgazione sul piano didattico. 


Scuole, Associazioni, Cittadini si affiancano al Comune nella tutela della memoria storica della nostra città, che ha vissuto sulla propria pelle la tragedia della persecuzione razziale con la deportazione e la morte delle concittadine Anna ed Emma Ascoli Zevi, ora ricordate con una targa nel luogo dove il 4 dicembre 1943 furono arrestate.
La programmazione del Giorno della Memoria 2011 comprende alcune iniziative di valore didattico o approfondimento culturale e artistico-espressivo, affinché il ricordo di quelle tragedie diventi parte integrante del nostro vivere civile.


Invitiamo tutti a partecipare.




DA GIOVEDI’ 20 GENNAIO A SABATO 12 FEBBRAIO –
– Biblioteca Civica “Dolfin Boldu’
MOSTRA BIBLIOGRAFICA SULLA SHOA CON PROPOSTE DI LETTURA
Negli orari di apertura della biblioteca

DA SABATO 22 GENNAIO A DOMENICA 20 FEBBRAIO
Presso “ST books of photography” – via Porta Vecchia, 2
MOSTRA FOTOGRAFICA DI DAVID SALVADORI
QUATTRO BRACCIA DI TERRA: il cimitero ebraico del Lido di Venezia
negli orari di apertura del negozio – Inaugurazione: sabato 22 gennaio ore 18,00

GIOVEDI’ 27 GENNAIO, Giorno della Memoria
Ore 10,30 – Via Marconi (angolo via Matteotti)
OMAGGIO ALLA TARGA COMMEMORATIVA
Collocata nel luogo dove Anna ed Emma Ascoli Zevi avevano il loro negozio di mercerie e
furono arrestate il 4 dicembre 1943, per essere deportate ad Auschwitz, dove
scomparvero. Gli alunni delle scuole di Este guidati dai loro insegnanti porteranno
pensieri, poesia, parole e suoni, frutto della riflessione sui tragici eventi della Shoa.
Interverranno esponenti della comunità ebraica ed ex deportati.
(in caso di maltempo la manifestazione si terrà nel centro sociale di piazza Trento)


Ore 12,30 – Cimitero Maggiore
OMAGGIO AL CIMITERO EBRAICO


Ore 16,30 – Biblioteca Civica “Dolfin Boldu’”
INCONTRO PER BAMBINI E RAGAZZI (da 9 anni)
LETTURE E IMMAGINI …. PER NON DIMENTICARE
A cura dell’Associazione CreativaMente


Ore 18,00 – Calle Della Musica, 13 (Teatro dei Filodrammatici
ALESSANDRO SGUOTTI, STEFANO BACCINI leggono brani scelti da
FRATTURE di Iril Amiel


Compagnia Città di Este in collaborazione con Compagna Dell’Attimo di Rovereto.
Le parole della scrittrice israeliana, che ha perso la famiglia nella Shoa, ci introducono nel
mondo di coloro che furono lambiti, ma non divorati, dal fuoco della distruzione e ci
lasciano una lezione sull’uomo e le sue aspirazioni alla felicità e alla vita.

VENERDI’ 28 GENNAIO – ore 16,30
Biblioteca Civica “Dolfin Boldu’” – letture scelte da
Se questo è un uomo di Primo Levi e Tagebuch di Liana Millu
a cura di ITALO BARATELLA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.