IL SUNTO DEL PROGRAMMA

SICUREZZA E COESIONE SOCIALE
L’avvio del distretto di Polizia Locale Euganeo Estense consente di avere una struttura per garantire legalità e sicurezza al nostro territorio. 
Saranno implementati i servizi di polizia di prossimità nei quartieri, nelle frazioni e nei luoghi sensibili della nostra Città (Giardini, Anfiteatro, parchi giochi).
Sarà ricercata la collaborazione e la sinergia con le altre forze dell’ordine presenti nel nostro Comune.
La realizzazione della nuova Caserma dei Carabinieri sarà un’opportunità per rafforzare ulteriormente la presenza dell’Arma nel quartiere di Meggiaro, ormai il più popoloso della nostra città.
Il ruolo della Protezione civile sarà ulteriormente potenziato, puntando sulla formazione continua dei volontari e sulla dotazione di mezzi e attrezzature che completino le specializzazioni del nostro gruppo comunale.


SPORT e TECNOLOGIA
Sport per Tutti è la parola d’ordine del nostro programma. I percorsi attrezzati devono prevedere l’installazione di punti luce che ne permettano la frequentazione notturna in sicurezza. 
Vogliamo realizzare palestre attrezzate nelle scuole per l’educazione motoria dei bambini. Con la Provincia definiremo l’utilizzo dei locali lasciati liberi dalle medie e dal liceo all’ex scuola Zanchi.
Completeremo il quadrilatero dello sport che vede la presenza di tennis, piscina e campo da calcio, con una palestra che vorremmo destinare alla ginnastica artistica. In programma un nuovo campo da calcio in sintetico che consenta di allenarsi ad Este senza essere costretti ad utilizzare i campi dei comuni vicini. Prioritaria attenzione va posta alla manutenzione degli impianti sportivi esistenti.
Internet è un diritto fondamentale. Un diritto di cittadinanza. Garantisce ai cittadini e a chi visita la città l’accesso alla rete in condizione di parità, rimuove gli ostacoli di ordine economico e sociale nell’accesso alle informazioni, adotta procedure atte a favorire la partecipazione dei cittadini all’azione politica e amministrativa. Su questa base deve essere estesa la rete WIFI a tutta la Città e devono essere indirizzati tutti i servizi ai cittadini forniti dai vari uffici comunali


CULTURA e TURISMO
L’attenzione va innanzitutto ai luoghi della cultura: ripristino del teatro dei Filodrammatici che avrà a disposizione sia la rinnovata sala prove che la sala dei Battuti.
L’amministrazione si concentrerà sul recupero dei locali del Palazzo Contarini in viale Fiume (ex biblioteca) per valorizzare i tesori sacri, i documenti della Magnifica Comunità, la vasta quadreria, le opere ceramiche frutto delle precedenti edizioni della Triennale. In collaborazione con il Club Ignoranti, proprietario dell’immobile, dovrà essere riaperto lo spazio dell’ex cinema Cristallo: troveranno spazio le attività
della nostra scuola di musica con la creazione anche di un auditorium.
Gli eventi culturali devono essere alla portata di tutti i cittadini e saper interpretare i diversi gusti. Le opere liriche saranno ripetute creando un calendario più nutrito. Abbiamo l’obiettivo di rinnovare il pubblico
teatrale. Gli eventi della cultura devono trovare spazio valorizzando anche la grande capacità organizzativa dei diversi comitati di quartiere e parrocchiali. Svilupperemo nell’anfiteatro del Castello la possibilità di
ospitare grandi eventi e manifestazioni.
Va rafforzato il ruolo della biblioteca civica come polo di riferimento nel territorio con materiale multimediale. Verranno proposti dei fine settimana per aumentare le ospitalità nei nostri alberghi, agriturismi e bed&breakfast. La Pro Loco dovrà diventare soggetto promotore di iniziative che coinvolgano tutto il nostro territorio. Il Museo Nazionale Atestino è la struttura culturale più prestigiosa di Este. I luoghi che ospitano reperti e scavi devono diventare percorsi culturali e turistici; devono essere completati i lavori di via Santo Stefano e creato un itinerario archeologico cittadino.
Le potenzialità dell’anello ciclabile dei Colli può favorire la realizzazione di strutture dedicate al cicloturismo. Nella valorizzazione turistica acquisisce un ruolo speciale la nostra collocazione nel Parco dei Colli
Euganei. Le esperienze fatte hanno dimostrato l’importanza di mettere in relazione tutta l’area dei Colli tra le diverse ville, i palazzi e i giardini storici.

VIABILITA’
E’ prevista la soluzione di alcuni punti critici della viabilità carraia:
– rotonda sull’incrocio tra Via Augustea e la Padana inferiore
– regolazione dell’incrocio tra via Atheste e viale dell’Industria
– soluzione alle criticità dell’incrocio tra via Callido e Via Deserto
– limitazione della velocità delle auto su via Bressane a Deserto
– introduzione delle stanze di circolazione che consentano di fluidificare il traffico creando spazio per la sosta e per la ciclabilità
– incalzare gli enti superiori per la realizzazione della bretella ovest, tra la sr247 e la sr10
Per la viabilità ciclabile prevediamo:
– redazione del piano comunale delle piste ciclabili in cui inserire nuove piste
– completamento della ciclabile su via San Giovanni Bosco
– collegamento ciclabile da Prà e da Motta
– completamento ciclabile da Meggiaro verso il centro
– completamento dell’anello ciclabile dei Colli Euganei
percorso ciclabile Este – Pesare
Per la viabilità pedonale è prevista la realizzazione di nuovi marciapiedi e messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali.
Completamento della riqualificazione del centro storico. Implementare la rete dei sottoservizi, con particolare attenzione alla rete fognaria comunale nelle frazioni, specie Motta, Prà e Deserto.
Avvieremo la realizzazione di aree attrezzate per bambini in tutte le frazioni e in zona P.E.E.P. Completamento dei parcheggi in via San Girolamo, Isidoro Alessi, Gambina, curandone l’illuminazione e il controllo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.