LA PRIMAVERA

Adesso non bisogna far altro che immaginare il futuro: nostro e di Este, sorridere e sorridendo, domani, uscire di casa, fare due passi  nella nostra bella città e andare a votare. 


Tutti. 


Al resto, a tutto il resto, penseremo dopo, da martedì mattina, avvolti in questa bella primavera.
Grazie a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.