Politiche sociali

Alcuni dei servizi sul sociale nati dalla concretizzazione del programma per la città dell’Amministrazione del Sindaco Giancarlo Piva:


ASILO NIDO: l’Asilo Nido di Este può accogliere 42 bambini ma le richieste delle famiglie sono circa un centinaio per ogni anno scolastico.

Per dare risposta a questa importante esigenza delle nostre famiglie, l’amministrazione di Este ha pensato di collaborare con i comuni limitrofi di Baone, Ospedaletto, Sant’Elena e Carceri attivando una serie di convenzioni che permettono così al Comune  di mettere a disposizione delle  famiglie di Este ulteriori posti nido. 

Grazie alle convenzioni attivate, le famiglie di Este possono usufruire del servizio nei nidi di questi Comuni allo stesso trattamento delle famiglie che frequentano il nido di Este.


CENTRI ESTIVI: alla fine di ogni anno scolastico si ripropone, per le famiglie in cui i genitori lavorano, il problema dell’accudimento dei figli durante l’estate.

L’Assessorato alla Famiglia del Comune di Este propone dal 2007 attività estive per i bambini e ragazzi da zero a 14 anni durante l’intera durata delle vacanze.

Viene garantita l’apertura dell’asilo nido e di una scuola materna per tutto il mese di luglio e per due settimane in agosto. 

In collaborazione con le Associazioni culturali e sportive del territorio si propongono attività varie e diversificate per i ragazzi dai 6 ai 14 anni. Per l’estate 2010 è stata realizzata anche una interessante e graditissima proposta di due settimane per gli adolescenti (EsteAdò).



EDUCAZIONE DOMICILIARE: si tratta di un servizio di supporto educativo rivolto a famiglie in stato di fragilità. 

Attualmente operano nel nostro Comune due educatrici che assistono a domicilio nuclei familiari con criticità educativo-genitoriali. 
Le stesse educatrici gestiscono anche un centro educativo pomeridiano dove i ragazzi vengono seguiti nel periodo scolastico presso la Casadelle Associazioni nel quartiere Pilastro.

Il Comune di Este ha poi realizzato un progetto in collaborazione con l’Ulss 17 grazie al quale viene messo a disposizione  dei comuni dell’Estense un educatore che sostiene e  indirizza verso i servizi adeguati le famiglie in difficoltà.



CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI: Il Progetto “Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi” (CCRR) nasce nel 2008 dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di Este di avvicinare i ragazzi alla vita pubblica e politica della loro città, di favorire l’educazione alla cittadinanza attiva e di promuovere la partecipazione di tutti i cittadini alla costruzione della democrazia.

Il progetto CCRR di Este è strutturato su un periodo di due anni scolastici e si rivolge ai ragazzi della scuola Primaria e della Scuola Media. 
Alcuni alunni sono stati coinvolti come elettori, altri, in particolare dalla classe IV alla II media, hanno partecipato attivamente al percorso di progettazione.

La prima fase del CCRR di Este è iniziata a Febbraio 2008 e consiste nella realizzazione di un bando di concorso per la creazione del marchio che accompagnerà il CCRR in tutte le sue espressioni e attività.. La vera e propria attività di progettazione che ha messo in gioco i ragazzi dalle classi coinvolte e i relativi insegnanti si è concretizzata a partire dall’anno scolastico 2009-2010 ed  è stata  il vero campo di prova dove i ragazzi si sono misurati con la loro capacità di confronto e dialogo, con la complessità dell’analisi dei problemi e la proposta delle soluzioni, con l’esercizio concreto della democrazia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.